Archivi categoria: ATTIVITA’ DELLA SEZIONE

In questa categoria rientrano tutti gli articoli che trattano di qualsiasi attività svolta dalla sezione:
gare di pattuglia, gare di tiro, partecipazione a gare organizzate da altri, Brevetto Sportivo Tedesco, Squadra Corse, visite a strutture militari, partecipazione a manifestazioni istituzionali e raduni.

SIAI MARCHETTI cento anni da festeggiare con ALFA ROMEO

Sabato 6 giugno 2015 per celebrare i 100 anni dalla fondazione della SIAI Marchetti resa famosa per la produzione dei celeberrimi aerosiluranti S M 79 “Sparviero” che montavano motori Alfa Romeo e considerando che il 2015 segna pure la ricorrenza dei 100 anni dall’acquisizione della società A.L.F.A. da parte del gruppo Ing. Nicola Romeo dando vita alla Alfa Romeo si è svolto un bellissimo raduno di auto d’epoca Alfa Romeo in due location simbolo dell’aviazione lombarda, il Museo Volandia di Malpensa che si trova nei capannoni della Caproni ed il Parco Europa a Sesto Calende dove si trovava l’ex Idroscalo di S. Anna da dove partivano gli idrovolanti costruiti negli stabilimenti S.I.A.I. di Sesto Calende.

Anche  Squadra Corse Gallarate ha voluto essere presente a questo raduno con il Ten. Alberto Macchi ed il Ten. Sergio Buraccini schierando fra le numerose e splendide vetture  una delle auto simbolo, la mitica Alfa Romeo AR 51 “Matta” la 4M vincitrice nel 1952 della categoria Veicoli Militari della Mille Miglia.

La Matta schierata sul piazzale di Volandia.
La Matta schierata sul piazzale di Volandia.

SIAI-ALFA-Presentazione-e-Programma

Mille Miglia 2015

Come ogni corsa anche la Mille Miglia inizia con le cosiddette verifiche tecniche e punzonatura. Anche le macchine della Squadra Corse Gallarate si sono sottoposte a questa operazione.

Le auto della Squadra Corse Gallarate in fila per le verifiche.
Le auto della Squadra Corse Gallarate in fila per le verifiche.

La Mille Miglia 2015 ha vissuto una delle sue fasi più spettacolari: la punzonatura che ha riempito ieri Piazza della Vittoria a Brescia.

Decine di auto storiche hanno fatto passerella davanti a centinaia di appassionati per espletare il rito più storico della Mille Miglia, quello della punzonatura, tradizione che risale alle prime edizioni della corsa quando veniva messo un punzone in piombo a sigillare il coperchio della testa del motore, per evitare elaborazioni dopo aver sostenuto le verifiche tecniche.

La Matta viene controllata.
La Matta viene controllata.
Anche le auto d'oltre Manica si controllano
Anche le auto d’oltre Manica si controllano

In occasione delle celebrazioni del Centenario della partecipazione italiana alla Grande Guerra, l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, sez. di Gallarate, rende omaggio alla Grande Storia d’Italia, partecipando alla rievocazione della Mille Miglia 2015 con vetture ed equipaggi che rappresentano tutte le Forze Armate Italiane e i Corpi Militari dello Stato, che affrontarono e vinsero il primo vero conflitto della storia Mondiale.

  •  Composizione equipaggi/vetture raffigurante l’Esercito con le Armi/Corpi della Fanteria, Artiglieria, Trasporti e Materiali, Genio, Cavalleria.

 1) Alfa Romeo AR51 Matta, 1M, pilota Ten. Gen. Mario Righele (Direttore Sportivo UNUCI Squadra Corse), copilota Gen. C.A. Giuseppe Maggi

 2) FIAT AR51 Campagnola, 2M , pilota C.le Massimo Zanin , navigatore C.le Marco Friso

 3) FIAT AR51 Campagnola, 3M , pilota Serg. Mariano Bellin , navigatore C.le Vito Rinaldi

 4) Alfa Romeo AR51 Matta, 4M, pilota Col. Giancarlo Atturi, nav. C.M. Par. Massimo Maierini

 5) MG TB, 8M, pilota Gen. B. Giovanni. Sperotto (Vice Direttore Sportivo UNUCI Squadra Corse), copilota C.le art. Sergio Franzoni

  • Composizione equipaggi/vetture raffigurante l’Aeronautica Militare:

 6) FIAT 500C, 6M , pilota Gen. B.A. Domenico Abbenante – Copilota Gen. S.A. Maurizio Lodovisi, Composizione equipaggi/vetture raffiguranti altri Corpi Militari dello Stato che presero parte al Primo Conflitto Mondiale, tra cui il Regio Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza e la Croce Rossa:

 7) FIAT 1100 TV Coupè Vignale, 7M , pilota Ten. Sergio Buraccini, copilota C.M. Olindo Zamperoni

 8) Alfa Romeo AR51 Matta, 5M, pilota Sost. Comm. Mario Berselli, copilota Ten. Col. Pietro Venanzi

 

Squadra Corse Gallarate ad Autoclassica 2015

Anche quest’anno ad Autoclassica era presente uno stand dell’Esercito Italiano dove era esposto il VTLM Lince  ed insieme ad esso era esposto l’autoveicolo da ricognizione AR 51 1900 M Matta 4M vincitore della classe VM (veicoli Militari) della “Mille Miglia “del 1952.

Questo veicolo è oggi nel parco macchine dell’UNUCI Squadra Corse Gallarate e prenderà parte alla prossima rievocazione storica della Mille Miglia che prenderà il via il prossimo 14 maggio da Brescia.

AR 51 Matta
AR 51 Matta

COPPA 1° CLASS. CAT. M DELLA 1000MIGLIA 2014

Nella serata del 26 Novembre 2014, presso il Circolo di Presidio del Comando Militare Esercito  Lombardia , sito a Palazzo Cusani in Milano, si è svolta la cerimonia della consegna alla Sezione dell’U.N.U.C.I. di  Gallarate della Coppa dei vincitori del Raggruppamento “M” nell’ultima edizione della prestigiosissima 1000 Miglia, , da parte dell’equipaggio vittorioso composto dal  S.A.  Angelo De Giorgi e dal Gen. B. Carlo Capovilla , iscritti alla sezione UNUCI di Gallarate.

Ad apertura dell’evento si è avuto il discorso di benvenuto ai partecipanti da parte del Comandante Militare Esercito in Lombardia, Gen. B. Antonio Penino, che ha rimarcato il forte legame che esiste tra l’UNUCI  la Forza Armata, vissuto e cementato da più di 90 anni di storia Patria. Nello specifico il Gen. Pennino ha ricordato come la sezione di Gallarate ha collaborato nella presenza dello stand dell’Esercito all’ultima edizione dell’esposizione “Milano AutoClassica” , dove l’UNUCI ha dato in esposizione una delle due Alfa Romeo “Matta” di sua disponibilità , auto già partecipanti alla Mille Miglia del 2013 e del 2014.

I presenti a questa speciale e particolare serata sono stati il Delegato Regionale Lombardia  dell’ UNUCI , Gen. Div. Giovanni Fantasia, il Direttore Sportivo dell’UNUCI Squadra Corse Gallarate,  Ten. Gen. Mario Righele, il Vice Presidente della Sezione di Gallarate , Ten. Alberto Macchi, i soci piloti della scuderia tra i quali il Gen . B. Giovanni Sperotto,  il  s.a. Massimo Zanin, già Campione Italiano 2013 di velocità “Endurance”, il Ten. Sergio Buraccini segretario dell’UNUCI  squadra Corse,  il Sig. Roberto Crugnola organizzatore della gara  di regolarità per auto storiche “Varese – Campo dei Fiori, il Ten. Giuseppe Colombo,  storico del marchio Alfa Romeo, l’Isp.  Mauro Buraccini in rappresentanza della A.N.P.S., l’imprenditore Sergio Franzoni , socio UNUCI e componente del Team e  il responsabile sanitario della squadra Corse , Ten. Col. me. CRI  Dr. Piermaria Morresi.

La Coppa della Divisione “M” della XXXII^ edizione della 1000 Miglia , riservata ai veicoli militari.
La Coppa della Divisione “M” della XXXII^ edizione della 1000 Miglia , riservata ai veicoli militari.

Hanno voluto onorare con la loro presenza e come parte attiva nella cerimonia di consegna della Coppa, il Dr. Roberto Gaburri , Presidente della società organizzatrice  1000 Miglia srl, il Dott. Giuseppe Cherubini, Segretario e Direttore di Gara di questa  grande competizione, considerata la Più Bella del Mondo (parole di Enzo Ferrari).

Il momento della consegna della Coppa “Div. M” alla Sezione UNUCI di Gallarate. Da sinistra:  il Ten. Alberto Macchi , Vice Presidente UNUCI sezione di Gallarate.  Il Dr. Roberto Gaburri, Presidente della 1000 Miglia.Iil pilota vincitore del trofeo  Angelo De Giorgi. Il Gen. Giovanni Fantasia  , Delegato Regionale UNUCI.
Il momento della consegna della Coppa “Div. M” alla Sezione UNUCI di Gallarate. Da sinistra: il Ten. Alberto Macchi , Vice Presidente UNUCI sezione di Gallarate. Il Dr. Roberto Gaburri, Presidente della 1000 Miglia.Iil pilota vincitore del trofeo Angelo De Giorgi. Il Gen. Giovanni Fantasia , Delegato Regionale UNUCI.

Durante questo convivio il Ten. Sergio Buraccini , appassionato di corse automobilistiche ma anche pilota sportivo di aeromobili, ha ricordato la figura di uno dei quattro fondatori della storica Mille Miglia, il Conte Franco Mazzotti , Capitano Pilota di complemento della Regia Aeronautica e quindi socio UNUCI di quell’epoca, disperso in azione sul canale di Sicilia il 14 Novembre 1942, ai comandi di un S.I.A.I. Marchetti  SM75.

 

PARTECIPAZIONE DELLA SQUADRA ALLE GARE

Squadra Corse Gallarate

Passate Partecipazioni 

2008 (come Scuderia Autieri d’Italia)

XXVII Mille Miglia
Coppa Milano – Sanremo
Giro di Sicilia
2009 (come Scuderia Autieri d’Italia)

XXVIII Mille Miglia
Coppa Milano – Sanremo
Montecarlo – Sestriere
Giro di Sicilia
2010 (come Scuderia autieri d’Italia e UNUCI Squadra Corse)

XXVII I Mille Miglia
Coppa – Montenero
Montecarlo – Sestriere
2011 (come UNUCI Squadra Corse)

XXIX Mille Miglia (come Autieri d’Italia)
Coppa dei Tre Laghi e Varese – Campo dei Fiori
XXV° Coppa Nuvolari
Manifestazione A.S.I. del 150° dell’Unità d’Italia
Sestriere -Montecarlo
2012 (come UNUCI Squadra Corse)

Coppa della Favera
XXX Mille Miglia
Coppa dei Tre Laghi e Varese – Campo dei Fiori
Coppa Montenero
Manifestazione Nazionale A.S.I. MotorShow
Sestriere -Montecarlo

Riconoscimenti nelle FFAA e Corpi Armati Italiani

La storia del riconoscimento del DSA in ambito militare è lunga e tortuosa. Dopo una prima fase (inizio anni 2000) in cui ogni Reparto si comportava autonomamente, il 01 ottobre 2004 la Direzione Generale del Personale Militare del Ministero della Difesa analizzando oltre 300 Onorificenze, sanciva la propria autorità nel concedere l’autorizzazione del Personale Militare a registrare il DSA (cfr M_D GMIL_04 0007366 riportata nei collegamenti esterni). In una successiva circolare avente pari oggetto ed emessa il 14 settembre 2005 PERSOMIL definiva il DSA ditintivo di merito/specializzazione, e rimandava il potere autorizzativo alle singole FF AA. A seguito di ciò primi fra gli altri, il Corpo della Guardia di Finanza nel Febbraio 2006 autorizzava. Esercito Italiano autorizzava il proprio personale al porto del nastrino sul’Uniforme il 17 settembre 2009, l’Arma dei Carabinieri il 25 gennaio 2012, l’Aeronautica Militare il 15 febbraio 2012, la Marina Militare il 20 giugno 2012. Anche la Polizia di Stato con una nota ministeriale del 04 gennaio 2013 riconosceva ed autorizzava il proprio personale il porto sull’uniforme di servizio del DSA.

Gli uomini in uniforme e la 1000miglia

Sulla rivista MOTORI OGGI nella sezione Speciali di Motori Oggi è stato pubblicato un articolo del Brigadier Generale (ris) dell’Arma trasporti e materiali Giovanni SPEROTTO Vicedirettore Sportivo U.N.U.C.I. – Squadra Corse che ci riguarda, per chi ne fosse interessato, questo è il link:

 http://www.motorioggi.it/download/ebook/speciale_1000_miglia.pdf
buona lettura